PIZZA. QUALE VINO ABBINARE?

La piza è uno degli alimenti più consumati e soprattutto apprezzati, in Italia e nel mondo. Mediamente mangiamo almeno una pizza a settimana. L’abitudine più diffusa porta all’abbinamento con la birra che risale, addirittura, ai tempi degli Egizi. A quei tempi, però, le farine erano diverse e le birre non maltizzate. Ambedue contengono lieviti per cui bisogna optare per prodotti di buona qualità per non rallentare la digestione ed avere quel senso di pesantezza dopo mangiato.

Un altro abbinamento, seppur meno diffuso, è con il vino. Ma quale vino scegliere? Bene, dipende molto dalla pizza. Con una buon Margherita, dove prevale l’acidità del pomodoro ma anche la sua tendenza dolce e la grassezza della mozzarella (ancor di più se di bufala) l’ideale sarebbe un vino bianco di media struttura. Un Verdicchio dei Castelli di Jesi o un Pecorino possono esaltare i sapori della pizza e il risutato può essere armonico. Anche uno spumante Brut, magari un prosecco, si sposa bene con uan pizza rossa semplice. Con l’aggiunta dei vari condimenti, la complessità può aumentare. Funghi, peperoni e formaggi più saporiti aggiungono alla pizza molte sensazioni saporifere e tattili. In generale, una delle scelte migliori può risultare un vino rosato. Nello specifico un Cerasuolo D’Abruzzo, con la sua acidità e sapidità e sentori fruttati leggeri risulta essere un abbinamento perfetto.

E se la pizza è bianca? Anche qui dipende molto dai condimenti ma in linea generale un rosato può risultare l’accompagnamento migliore.

E i vini rossi? In generale il vino rosso, con i suoi tannini, se accompagnato ad una pizza con pomodoro, può lasciare un retrogusto amaro. Con una pizza bianca ben condita possiamo abbinare una Barbera, un Sangiovese o un Primitivo di Manduria. Tra i rossi uno degli abbinamenti più armonici risulta essere con il Gragnano, ottenuto da uve Aglianico e Piedirosso, ma anche un buon Lambrusco, fresco e leggero può risultare una buona scelta.

E allora che farai? La prossima volta in pizzeria ordini birra o vino? 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.