ROMA DEDICA UN PARCO AD EDOARDO VALENTINI

IL VINO ENTRA NELLA TOPONOMASTICA DEL NOSTRO PAESE

La città di Roma ha dedicato un parco al noto vignaiolo e cantiniere di Loreto Aprutino. La proposta, partita da Franco Maria Ricci, presidente FIS, è diventata realtà. Lunedì 15 Luglio, per l’inaugurazione, insieme a Ricci erano presenti il vicesindaco Luca Bergamo e il figlio di Edoardo Valentini, Francesco Paolo.

Si tratta di un segnale importante verso un settore che gioca un ruolo importante nelle esportazioni e che promuove il nome dell’Italia nel mondo.

Edoardo Valentini è stato uno dei più illuminati viticoltori italiani e un esempio per gli altri vignaioli d’Abruzzo. In un periodo in cui il vino Abruzzese era utilizzato di sovente per i tagli dei più pregiati vini del nord, egli ha saputo restituire la giusta dignità a dei vitigni fino a quel momento poco considerati, dimostrando come, lavorando con dedizione, competenza e passione si potessero ottenere prodotti di alta qualità. Un esempio che è tuttora seguito, e che ha portato l’Abruzzo fuori dai confini nazionali con onore e che è stato anche ricordato l’anno scorso nell’ambito della celebrazione dei 50 anni della DOC Montepulciano D’Abruzzo.

Un motivo di orgoglio, insomma, per tutti gli abruzzesi e i lavoratori del comparto vitivinicolo che dovrebbero vedere in questo omaggio un riconoscimento dei loro sforzi e l’apprezzamento del loro lavoro da parte delle Istituzioni. Qualcosa si sta, lentamente, muovendo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.