IL GRECANICO DORATO

Source: web

Vitigno a bacca bianca autoctono siciliano.

UN PO’ D STORIA. Come per altri vitigni della zona, fino a qualche anno fa era convinzione diffusa che il Grecanico Dorato fosse stato introdotto dagli antichi Greci. A rafforzare questa tesi c’era, oltre all’assonanza del nome, anche il fatto che il vitigno fosse diffuso in alcune aree conosciute come antichi insediamenti greci. Nel tardo Rinascimento, il Cupani lo cita con il nome di Grecani, mentre, nel 1835, un abate siciliano ne fornisce una descrizione dettagliata e parla della sua diffusione a Randazzo e nella provincia di Trapani.

Nel 2000, però, alcuni studi ampelografici evidenziarono come il Grecanico Dorato avesse similarità con il vitigno veneto Garganega. Nel 2003, uno studio a cura dell’Istituto Agrario di San Michele all’Adige, che coinvolse molti esperti del settore, approfondì i dettagli sulla genetica del vitigno Garganega e concluse che uno dei cloni analizzati corrispondeva perfettamente al Grecanico dorato. L’analogia genetica venne, successivamente, confermata da altri studi che, tra le altre cose, hanno scoperto la corrispondenza genetica con un altro vitigno ancora: la Malvasia de Manresa, presente anticamente in Catalogna e oramai quasi estinta.

Ora la domanda a cui non è stata ancora data risposta è: “Come mai c’è una netta corrispondenza tra tre vitigni cosi lontani geograficamente tra loro e senza nessuna, apparente, continuità territoriale?” Ai posteri l’ardua sentenza.

CARATTERISTICHE DEL VITIGNO E DEI VINI. La pianta di Grecanico dorato presenta una produttività medio bassa, con germogliamento e maturazione tardivi. Il grappolo ha dimensioni medie ed è a volte acinellato. L’acino è, anch’esso, di medie dimensioni con un colore, come si evince dal nome, giallo dorato.

I vini sono, generalmente, di colore giallo paglierino intenso. I sentori tipici comprendono le erbe aromatiche, il floreale e il fruttato con prevalenza di frutta a polpa bianca come le pesche nettarine e il melone estivo. Il gusto è fresco e sapido con un medio corpo e un buon equilibrio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.