CASCINA TAVIJN

Source: web

Sulle splendide colline del Monferrato Astigiano, sorge la piccola realtà di Cascina Tavijn. Il nome dell’azienda vitivinicola è dedicato al soprannome del fondatore Ottavino (Tavijn in dialetto Piemonese) che, producendo vino per il consumo familiare, decise nel 1908, di iniziare a venderlo sfuso.

Dopo anni. e più precisamente, nel 1998, il nipote Ottavio, spinto dalle continue richieste, iniziò l’imbottigliamento. Successivamente le redini dell’azienda andarono a Nadia, figlia di Ottavio, che sin dal primo giorno fu decisa a stravolgere le metodologie produttive per dedicarsi anima e corpo alla produzione di un vino naturale e rispettoso del territorio. Nel 2007 arriva anche la certificazione biologica a coronamento di un processo iniziato anni prima. Inoltre l’aziendaaderisce al protocollo dell’associazione VINNATUR.

In vigna si interviene con rame e zolfo, mentre in cantina le fermentazioni sono, rigorosamente, spontanee e senza manipolazioni.

Ad oggi Cascina Tavijn , conta 5 ettari vitati dedicati alle varietà autoctone del Monferratto: Barbera, Grignolino e Ruchè. A protezione del vigneto e della biodiversità c’è anche un noccioleto. Le vinificazioni sono volte a ottenere vini freschi e di beverini aiutandosi con materiali per la fermentazione e l’affinamento quali, cemento, legno e vetroresina.

Ultimamente ho avuto l’occasione di degustare uno dei loro vini. Scopriamolo insieme.

OTTAVIO 2018 Ottenuto a partire da uve Grignolino vinificate in acciaio senza controllo della temperatura. Il vino affina, successivamente, in vasche di cemento. Si presenta di colore rosso rubino. Delizia il naso con sentori di gelsomino, succo di melograno, ciliegia, sottobosco e pepe nero. In bocca è fresco e succoso con tannini levigatissimi. Una vera spremuta d’uva da berne a litri!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.