IL MONICA

Source: politicheagricole.it (catalogo viti)

Il Monica è un vitigno, a bacca rossa, presente solo ed unicamente in Sardegna.

UN PO’ DI STORIA Sull’origine del vitigno non ci sono certezze. Una delle teorie, ma anche la meno accreditata, vuole che il vitigno sia stato importato nell’isola ai tempi dell’invasione dei Mori. Ci sono, poi, alcuni ampelografi che hanno riscontrato affinità tra il Monica e la Mission, uva a bacca nera introdotta in Messico dai monaci Francescani tra il XVII e il XVIII secolo. Più probabile, invece, la tesi che afferma che il vitigno sia arrivato in Sardegna in epoca aragonese, nell’XI secolo. In alcune zone, il vitigno è, ancora oggi, chiamato “Uva di Spagna”. Il vitigno ha trovato iniziale diffusione nella zona di Alghero e si è, poi, diffusa nel resto dell’isola grazie ai monaci Camaldolesi che erano soliti coltivarlo in prossimita dei loro conventi. Il nome stesso, sembra derivare proprio dai monaci.

CARATTERISTICHE DEL VITIGNO E DEI VINI Il Monica possiede un’elevata produttività e predilige terreni collinari con una buona esposizione ai raggi solari. Il grappolo si presenta di forma conica e di medie dimensioni. L’acino, anch’esso di medie dimensioni presenta una buccia blu-nera, spessa e pruinosa.

I vini, seppur con caratteristiche diverse a seconda della zona di produzone, possiedono un colore rosso rubino che tende al granato con l’affinamento in legno. Al naso è intenso e abbastanza complesso con sentori di violetta, prugna, ciliegia ed erbe aromatiche con note pepate. Al palato risulta abbastanza equilibrato, anche se tendono a prevalere le morbidezze.

La produzione più rinomata che impiega il vitigno ricade nella denominazione Monica di Sardegna DOC la quale prescrive una presenza di uve Monica di almeno l’85%. Tale DOC prevede tre tipologie: la versione secca o amabile, quella superiore e quella frizzante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.