SCOPERTA NUOVA TRUFFA SUL VINO

Source: web

E’ di qualche giorno fa la notizia di una nuova truffa perpretata ai danni degli amanti del vino. I Nas di Firenze, Infatti, hanno scoperto un giro di contraffazione su vini spacciati come pregiati, sia italiani che stranieri, ma che in realtà erano semplici vini da tavola. L’operazione, denominata, “VUOTI A RENDERE” è iniziata due anni fa dopo alcune segnalazioni su vendite in Italia e all’estero di vini IGT Toscana sul portale EBAY. Le indagini hanno portato alla scoperta, nel bresciano, di una cantina dove si riempivano bottiglie vuote di vini pregiati, recuperate da ristoranti ed enoteche, con il contenuto di vino da discount. Le bottiglie erano poi tappate con sugheri e sigilli contraffatti ed immesse sul mercato a prezzi inferiori rispetto ai classici canali di approvvigionamento. La truffa avrebbe generato un giro di affari di diverse centinaia di migliaia di euro con alcune bottiglie Magnum che sono state vendute anche ad oltre €1.000 l’una.

Gli indagati disponevano di moltissimi account attraverso i quali provvedevano sia a vendere le partite di vino, sia a generare false recensioni per aumentare il rating e l’affidabilità dei venditori. Le perquisizioni, che hanno portato alla scoperta della centrale nel Bresciano, si sono estese anche alle provincie di Barletta-Andria-Trani, Avellino, Foggia, Roma, Como, Pisa e Prato. Una fitta rete criminale, insomma, con ramificazioni in tutta Italia. Allla fine e fortunatamente, però, il giro è stato stroncato!

Una nota del Comando dei Carabinieri di Firenze precisa che Ebay e 16 famose aziende del settore vitivinicolo Italiano, hanno contribuito attivamente a smascherare la truffa.

Morale della favola? Diffidate da chi vi offre prodotti a prezzi troppo bassi rispetto al mercato e soprattutto acquistate il vino da negozi (sia fisici che online) di fiducia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.