Ringhio 2017 Tenuta Ca’ Sciampagne

22,90

Disponibile

COD: AA00130 Categorie: , Tag:

Tipologia: Bianco Macerato
Produttore: Tenuta Ca’ Sciampagne
Paese: Italia Regione: Marche
Vitigni: Chardonnay 70%, Sauvignon Blanc 30%.
Gradazione: 14%
Formato: 0,75 l

Vinificazione: Le uve,parzialmente diraspate, fermentano spontaneamente con soli lieviti indigeni e macerano sulle bucce per circa un anno.

Affinamento: Acciaio. Non filtrato e non chiarificato. Senza solfiti aggiunti.

Naso: Aromi vegetali ed erbacei, pesca a polpa gialla, frutti tropicali e sentori agrumati.

Gusto: Fresco e minerale con un retrogusto ammandorlato.
Abbinamenti: Secondi piatti di pesce. Carni bianche alla griglia.

UNCONVENTIONAL WINE NOTES

Il RINGHIO 2017 è disponibile da quest’anno per la prima volta. Nel 2018 non è stato prodotto e la 2019 è in affinamento. Le uve provengono da due vigneti differenti con una resa bassissima che si attesta sui 25 q/ha. Trattamenti quasi inesistenti con i principi dell’agricoltura biologica. Macerazione sulle bucce lunghissima di un anno con una parte della massa non deraspata. Dopo un altrettanto lungo riposo in acciaio il vino è imbottigliato senza chiarifche, filtrazioni e solforosa aggiunta. Un orange potente, fresco minerale e con un lieve accenno tannico. Si consiglia di servirlo ad una temperatura di 12°-14°C.

Brand

Tenuta Ca’ Sciampagne

Tenuta Ca’ Sciampagne deve il suo nome alla località catastale su cui sono piantumati buona parte dei vigneti. Si trova nell'immediata periferia di Urbino, immersa nel Parco Naturale dei Monti delle Cesane, a soli 3 km dalla città rinascimentale che ha dato i natali al pittore Raffaello e fu dimora del Duca Federico da Montefeltro.

La cantina nasce nel 2008, per volontà di Leonardo Cossi, con il recupero di oltre tre ettari di vecchi vitigni e la piantumazione di altri sei.

Si coltivano vitigni come il Biancame e il Sangiovese oltre a bianchi e rossi come Chardonnay, Sauvignon blanc, Albana, Aleatico ed Alicante. L'azienda è in regime biologico così come la cantina e produce vini da fermentazioni spontanee delle uve con soli lieviti indigeni, con macerazioni sulle bucce e senza, sia per i vini bianchi che rossi , senza trattamenti o correzioni, senza chiarifiche e filtrazioni.

Vini che ci faranno viaggiare, con la mente, all'interno di questo spettacolare angolo del territorio marchigiano.