Zigara Rifermentato 2018 Tenuta Ca’ Sciampagne

16,90

Solo 2 pezzi disponibili

COD: AA00137 Categorie: , Tag:

Tipologia: Pet Nat Rosato
Produttore: Tenuta Ca’ Sciampagne
Paese: Italia Regione: Marche
Vitigni: Biancame 50%, Sangiovese 50%
Gradazione: 13%
Formato: 0,75 l

Vinificazione: Diraspato, pigiato e pressato. Fermentazione spontanea senza contatto con le bucce.                                               

Affinamento: Acciaio e successiva rifermentazione in bottiglia. Non filtrato e non chiarificato.

Naso: Fragolina di bosco ed erbe aromatiche.                         

Gusto: Di medio corpo con buona acidità e persistenza.
Abbinamenti: A tutto pasto.

 

UNCONVENTIONAL WINE NOTES

Lo Zigara Rifermentato 2018 è prodotto da uve provenienti da vigneti di impiantati nel 1986 (Biancame) e nel 2009 (Sangiovese). La resa per ettaro non supera i 35 qt. Le uve, scarsamente trattate  solo con prodotti biologici, sono raccolte a completa maturazione a mano in cassette piccole, diraspate, pigiate e poste in contenitori di acciaio per la prima fermentazione che avviene senza l’aggiunta di lieviti esogeni. La presa di spuma avviene in bottiglia aggiungendo mosto. Il vino non subisce nessun procedimento di chiarifica e filtrazione. Si raccomanda di servire ad una temperatura di 8°-10°C.

Brand

Tenuta Ca’ Sciampagne

Tenuta Ca’ Sciampagne deve il suo nome alla località catastale su cui sono piantumati buona parte dei vigneti. Si trova nell'immediata periferia di Urbino, immersa nel Parco Naturale dei Monti delle Cesane, a soli 3 km dalla città rinascimentale che ha dato i natali al pittore Raffaello e fu dimora del Duca Federico da Montefeltro.

La cantina nasce nel 2008, per volontà di Leonardo Cossi, con il recupero di oltre tre ettari di vecchi vitigni e la piantumazione di altri sei.

Si coltivano vitigni come il Biancame e il Sangiovese oltre a bianchi e rossi come Chardonnay, Sauvignon blanc, Albana, Aleatico ed Alicante. L'azienda è in regime biologico così come la cantina e produce vini da fermentazioni spontanee delle uve con soli lieviti indigeni, con macerazioni sulle bucce e senza, sia per i vini bianchi che rossi , senza trattamenti o correzioni, senza chiarifiche e filtrazioni.

Vini che ci faranno viaggiare, con la mente, all'interno di questo spettacolare angolo del territorio marchigiano.