A Nurri, poco meno di 80 km a Nord di Cagliari sorge Panevino di Giafranco Manca.

Nata negli anni '80 dal recupero di alcune viti ad alberello di famiglia, l'azienda conta oggi 6 ettari vitati con vitigni come il Cannonau, il Montepulciano e la Barbera sarda ma anche molti altri meno conosciuti e diffusi (Semidano, Nuragus, Murisuterru, Molletu, Retallada, etc.).

I vini prodotti contengono fino a 30 varietà differenti.

Gianfranco Manca, anima e motore di Panevino, è uno dei vignaioli, che insieme a pochi colleghi, porta avanti la scena del vino naturale in Sardegna.

La conduzione dei vigneti segue i dettami dell'agricoltura biodinamica e, sia in vigna che in cantina, si predilige un approccio non interventista.

I vini di Panevino ci regalano una Sardegna vera, nuda e cruda e portano nel bicchiere un pezzo di storia e di territorio.

Vini che cambiano di anno in anno e restituiscono quello che la natura e l'andamento dell'annata danno in quello specifico momento.

Panevino aderisce al consorzio VINIVERI.